Pagina iniziale
Language: (Italiano)

Smaltimento senza preoccupazioni.

Maggiore sgravio e valore aggiunto per i produttori automobilistici e le autofficine grazie al riciclaggio di rifiuti e di componenti di auto rottamate.

Stop all’ultima officina e per oggi è fatta. Henrik Meiers, seduto alla guida del suo camion, si dirige verso l'officina di un produttore leader di auto nella periferia di una grande città tedesca. Ha già caricato quattro bancali a gabbia di dischi di frenatura e vecchi componenti di auto e adesso si aggiunge dell´altro. All’interno del carico trasporta non solo imballaggi di plastica, polistirolo, carta da macero e cartoni, ma anche alcuni rifiuti difficili da smaltire come liquidi esausti di frenatura, filtri dell'olio, batterie di auto e solventi.

Lutz Wiese, il direttore dell'autofficina convenzionata, riceve di persona Henrik ed è soddisfatto di questo ritiro dei rifiuti, che è eseguito in maniera puntuale e senza problemi. Nella sua officina, infatti, non ha abbastanza spazio per accogliere i container dei rifiuti speciali, che sono, però necessari per uno stoccaggio temporaneo di materiali esausti e pericolosi. Anche la sostituzione dei container pieni con quelli vuoti deve avvenire rapidamente. Bisogna sempre spostare delle auto o fare spazio per nuovi ricambi. Henrik Meiers conosce l'area in cui è situata l'officina e posteggia il suo mezzo da 11 tonnellate in modo che i clienti possano entrare senza problemi, mentre lui effettua le operazioni di scarico e carico.

"Guarda qui", dice Meiers: il camionista ha in mano una sorta di telefono cellulare con un'antenna più grande e spessa: un palmare P3 (Paperless Pickup Process) che permette di gestire la documentazione più rapidamente e direttamente online. "Prima per ogni container bisognava compilare vari documenti e moduli mentre oggi avviene tutto elettronicamente con questo dispositivo". Il responsabile dell'officina Wiese prende in mano questo palmare P3, firma sul display e tocca col dito il simbolo dello smiley, che significa "Soddisfatto del ritiro". Già dopo pochi secondi, tutti i dati e le quantità dei materiali ritirati sono trasmessi e documentati al centro di calcolo e l'officina può comodamente richiamarli tramite un portale internet in qualsiasi momento.

Il servizio di smaltimento viene spesso organizzato dai produttori automobilistici. Tutti i dati sono trasmessi in maniera centralizzata e applicati automaticamente nei propri sistemi. In tal modo si garantisce sempre la trasparenza: a partire dalla quantità sul camion di Henrik Meiers, passando per le singole officine, fino ai complessi network di smaltimento con numerosi erogatori di servizi e veicoli speciali. Tutto con un touch e click, tutto automaticamente e quasi in tempo reale.

Giù dopo 10 minuti il camion è carico. Meiers saluta dallo spiazzo dell'officina e si dirige verso il suo deposito. Grazie alla raccolta differenziata quasi il 100% del materiale raccolto può essere portato al centro di riciclaggio. In tal modo le vecchie batterie produrranno del nuovo piombo; le vecchie pellicole di imballaggio verranno lavorate a macchina per produrre pregiate materie prime e persino il vecchio liquido dei radiatori e il liquido di frenatura esausto daranno vita a nuove materie prime per l'industria chimica dopo aver subito un processo di raffinazione.

Otto ore e 138 km dopo il signor Henrik Meiers termina la sua giornata lavorativa. Con la sua penna a sfera scrive qualche appunto per il programma di domani. Mi tiene la penna davanti agli occhi e dice: "Anche qui –100 % riciclato", sorride e mi regala la penna. C'è scritto in arancione "Return to Value". Già domani Meiers sarà di "Return" da un nuovo “tour” che trasformerà i rifiuti delle officine in nuovo valore.

 
 

CCR Logistics Systems AG
Reverse Logistics Group
Karl-Hammerschmidt-Str. 36
D 85609 Dornach
Tel +49 89 49049 100
Fax +49 89 49049 33 100
E-Mail: info@ccr-revlog.com

CCR sviluppa soluzioni personalizzate di take-back che vengono applicate al termine del ciclo di vita del prodotto. Con i marchi REBAT (batterie), RELECTRA (elettronica), REPACK (imballaggi) e inoltre con tante altre soluzioni, CCR è una delle aziende di logistica di ritorno con maggiore esperienza. Una fitta rete di partner, altamente selezionati, di logistica e di riciclaggio con copertura a livello europeo consente un'elevata flessibilità per soddisfare qualsiasi esigenza dei clienti. Ciò viene affiancato da vari sistemi di take-back previsti per rispettare i diversi obblighi normativi a livello regionale.